Christie’s colpisce ancora .. “Le Marin” di Pablo Picasso

Dalla collezione di Victor e Sally Ganz all’asta del 15 Maggio

“Le Marin” di Pablo Picasso  (olio su tela,129.3 x 80.8 cm.), dipinto il 28/10/1943,durante la permanenza in Francia, al culmine dell’ occupazione nazista, rappresenta l’autoritratto dell’ autore con una maglietta a righe tipica dei marinai, da qui il titolo dell’opera. Per “Le Marin”, non si fa nessuna citazione alla ricerca artistica di Picasso, nessun riferimento al primitivismo, al cubismo o al classicismo, è un autoritratto che l’artista realizza nel suo studio, ma fornisce numerosi spunti sulla situazione psichica di Picasso, che dopo Guernica diventa a livello internazionale l’autore anti-nazista e anti- militarista per eccellenza. Nonostante le offerte di scappare in Messico e negli Stati Uniti, Picasso decise di rimanere in Francia, consapevole della denuncia pubblica di Hitler e un probabile ordine di deportazione, in quei momenti lui stesso affermò  “Non è il momento per un creativo di fallire, di ridimensionarsi, o di smettere di lavorare.”.  L’ordine di deportazione di Picasso non fu mai eseguito, poiché intervennero  alcuni amici vicini a Hitler che intercedettero in favore dell’artista, in particolare Amo Breker lo sculture preferito del Fuhrer. Le Marin venne dipinto 5 settimane dopo la revoca dell’ordine di deportazione, quindi all’apice della crisi in cui l’artista è coinvolto.  Picasso in un intervista circa 10 anni dopo la realizzazione di “Le Marin”nonostante il periodo in cui l’opera è stata realizzata, affermò che il quadro è un suo autoritratto, privo di alcun messaggio politico, mentre l’enigmatica maglietta da marinaio  viene giustificata come un indumento che lui è solito indossare, infatti durante l’intervista Picasso mostrò la maglietta sotto la camicia. Il quadro apparteneva alla collezione dei Ganz, che per oltre due decenni collezionarono solo opere dell’artista, fu acquistato da Victor nel 1952 al costo di 11.000 dollari, Christie’s lo ha recentemente acquisito con l’obiettivo di battere ogni record d’asta per le opere di Picasso, record che già appartiene alla casa d’asta inglese, per un’ opera oltretutto proveniente dalla collezione dei Ganz, che per Christie’s è un importantissimo valore aggiunto all’opera stessa. “Le Marin” potrebbe, dunque, essere l’opera economicamente più significativa di Picasso.